Italia sempre più green,buttare un mozzicone di sigarette per terra può costare fino a 300 euro

L’Italia è sempre più green o almeno ci prova. In questi giorni è stato approvato dal Senato il Collegato Ambiente, una sorta di agenda verde che si articola in 79 articoli di legge che delinea la strada verso la decarbonizzazione e l’economia circolare. L’obiettivo del Collegato Ambiente è sostanzialmente quello di rendere gli italiani sempre più green. Previste a tal riguardo delle multe piuttosto salate per i trasgressori a cominciare da chi butta un semplice scontrino per strada, o ancora un mozzicone di sigaretta.

Sono proprio i piccoli rifiuti a costare di più ed a tal riguardo sono dunque previste sanzioni salate, che partono da 30 fino ad arrivare a 150 euro per l’abbandono sul suolo nelle acque nelle caditoie e negli scarichi, dei rifiuti di piccole dimensioni, come uno scontrino o un mozzicone di sigaretta.

Con il Collegato ambiente, inoltre, è stato avviato in modo al momento sperimentale del “vuoto a rendere”, nei bar negli alberghi e nei ristoranti.In cosa consiste?

Sostanzialmente in una sorta di cauzione al momento dell’acquisto che viene restituita nel caso in cui si porti indietro il contenitore o comunque il bicchiere vuoto. Una tecnica di risparmio molto importante e già in uso in molti paesi tra i quali la Germania. Inoltre, grazie a questa nuova legge gli animali non sono più considerati bene pignorabili da Equitalia, quelli d’affezione o da compagnia del debitore sia quelli impiegati ai fini terapeutici o di assistenza del debitore, del coniuge, del convivente o dei figli.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.