Kenia: gas lacrimogeno contro i bambini che protestano

La polizia del Kenya ha alimentato l’odio nei propri confronti lanciando gas lacrimogeno contro gli scolari che protestavano per un parco giochi. I bambini, insieme agli insegnanti e a degli  attivisti, manifestavano dopo che un parco giochi è stato murato durante le vacanze, ha detto Boniface Mwangi, uno dei partecipanti alla protesta.

Il parco giochi, che si trova nei pressi della scuola elementare di Langata, era stato confiscato per la costruzione di un parcheggio. Un video mostra gli studenti e gli attivisti che spingono,  danno calci e colpiscono il muro, costituito da assi di legno.

I bambini indossavano le maglie verdi della scuola e tenevano in mano dei cartelli che chiamano il sequestro del parco giochi “terrore contro i bambini” e il Kenya “in grado di appropriarsi delle terre senza vergogna”. Alcuni degli studenti partecipanti avevano solo 6 anni, secondo Mwangi. La polizia antisommossa ha risposto alla manifestazione scatenando pennacchi di gas lacrimogeni che hanno fatto scappare i bambini in preda al panico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.