La Cina vuole sterminare Pikachu

Il governo cinese sta cercando di sterminare l'animale che potrebbe aver ispirato il tanto amato Pokemon Pikachu. nonostante i ripetuti avvertimenti da parte degli scienziati.

0

I piccoli “Pika”, animali simili a topolini, vivono in una rete di cunicoli in tutta la Cina nord-ovest, ma sono stati classificati come parassiti dai funzionari governativi, che credono che questa specie abbia un impatto negativo sulle praterie.

Secondo i ricercatori della Arizona State University, le autorità locali hanno cercato di distruggere le popolazioni di Pika dal 1958, quando i programmi per l’avvelenamento sono stati sanzionati.

Entro il 2006, circa 360.000 km quadrati di terra erano stati trattati con fosfato di zinco nella provincia di Qinghai. Il governo ha poi stanziato nuovamente un contributo per nuovi programmi di controllo del “parassita”. Ma a parte il suo aspetto carino e il significato culturale, il piccolo animale peloso offre anche vantaggi per l’ecosistema: due studiosi dell’università dell’Arizona sostengono in un articolo che i pika si muovono nelle terre già degradate, e i cunicoli dei Pika “migliorano l’infiltrazione d’acqua nella terra, riducendo la possibilità di inondazioni di superficie, in particolare durante le tempeste monsoniche”.

Rispondi o Commenta