La gravidanza e la maternità modificano il cervello delle donne

Le donne che metteranno al mondo un figlio e che dunque diventeranno mamme dovranno sapere che il loro cervello si modificherà. E’ questo sostanzialmente quanto reso noto da un studio condotto in Canada e coordinato da Liisa Galea, una ricercatrice presso l’University of British Columbia di Vancouver.

Sostanzialmente tale studio ha reso noto che la gravidanza così come maternità non fa altro che apportare delle variazioni significative all’organismo delle donne e soprattutto è stato sottolineato un aumento di estrogeni che non fanno altro che attaccare alcune specifiche aree del cervello modificando la sua conformazione.

La zona più colpita da questo attacco di estrogeni sarebbe l‘ippocampo, ovvero una regione molto importante per la memoria e per il senso dell’orientamento. Importante anche sottolineare che tra gli estrogeni spesso viene osservato l’estrone, ovvero un estrogeno che assume un ruolo molto importante che potrebbe provocare demenza ed alterazioni cognitive ed ancora l’estradiolo che è presente nelle giovani donne e che ha un effetto benefico sulle aree del cervello sopra citate. Liisa Galea, ovvero la coordinatrice del gruppo ha dichiarato:“La nostra ricerca mostra che la maternità altera la cognizione e la neuroplasticità in risposta alla terapia ormonale, a dimostrazione che la maternità altera in modo permanente la neuroplasticità o ricrescita delle cellule nervose del cervello”.

La stessa ricercatrice, inoltre, ha aggiunto:“Gli ormoni-ha continuato la ricercatrice-hanno un profondo impatto sul cervello, e la gravidanza è un evento che cambia la vita, con conseguenti marcate alterazioni nella psicologia e nella fisiologia di una donna, per cui questi fattori dovrebbero essere presi in considerazione quando si prescrive una terapia ormonale per i disturbi del cervello nelle donne”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.