Paolo Romani Presidente del Gruppo Forza Italia attacca Barbara D’Urso: “Inadeguata e insopportabile”

E’ morta a seguito dell’attentato al Bataclan di Parigi Valeria Solesin, la giovane italiana che in un primo momento era stata data per dispersa. ‘Mia figlia era meravigliosa‘, ha dichiarato la madre di Valeria Solesin ai microfoni dell’inviato di Barbara D’Urso nel corso della trasmissione ‘Domenica Live‘ tutta incentrata sulla strage di Parigi che è costata la vita a 132 persone in accordo con il bilancio ufficiale aggiornato da parte delle autorità francesi.

‘Un pensiero per Valeria Solesin, studentessa veneziana uccisa a Parigi. Oltre al ricordo però, l’impegno perché il Futuro sia diverso‘. Questo è quanto ha scritto via Twitter il leader della Lega Matteo Salvini che, intervenuto proprio a Domenica Live, ha fatto presente ed ha ribadito che ‘l’Isis va fermato con le armi’, e che, pur precisando che ‘non tutti gli islamici sono terroristi‘, ha anche messo in evidenza che ‘Non si può ragionare e dialogare con chi brucia vivi esseri umani nel 2015!’.

Il pubblico di Domenica Live avrà apprezzato la scelta di parlare della strage di Parigi? Ebbene, saranno i dati sugli ascolti a fornire delle conferme in merito, ma di sicuro il programma di Barbara D’Urso ieri non è piaciuto al Presidente del Gruppo Forza Italia – PDL Senato, Paolo Romani, che via Twitter, dal proprio account ufficiale, ha scritto: ‘D’Urso sei inadeguata e insopportabile. Occupati di amori, canti, balli e pettegolezzi, non di problemi seri. Dov’è il direttore di Canale 5?’. Il parlamentare sempre via Twitter ha preso posizione pure sulla lotta al terrorismo da portare avanti attraverso ‘una coalizione internazionale che distrugga Daesh. I terroristi vanno colpiti a casa loro. L’Italia deve fare fino in fondo la sua parte’.

Interviene anche il direttore di Videonews Paolo Brachino: «Non concordo con alcune opinioni espresse da D’Urso, che appartengono alla sua libertà espressiva, ma non coincidono con la linea editoriale e politica della testata che dirigo. Non sono neanche d’accordo con quelli che, con un giudizio tribale e immediato, vogliono togliere alla D’Urso la patente di agibilità, quella televisiva. La patente la rilascia sempre e soltanto l’editore».

Continua: “Barbara lavora a Videonews dal 2007 – ricorda Brachino – e ha condotto ore e ore di programmi in cui è passata tutta la storia degli ultimi anni, dal costume alla cronaca, alle interviste a fior di politici di altissimo livello. Con la stessa patente che aveva oggi. Viva il diritto di critica, ma la patente la rilascia, sempre e soltanto l’editore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.