Lady Diana, l’ex amante prova a vendere le lettere private della principessa

James Hewitt,l’ex ufficiale di Sua Maestà Elisabetta e stando a quanto emerso per qualche tempo anche amante di Lady D è stato accusato di aver venduto lettere e biglietti di Diana negli Stati Uniti. Si tratta di lettere scritte dalla principessa Diana e rivolte al suo amante James Hewitt;lo stesso caduto in disgrazia aveva tentato di nascondere il fatto che aveva deciso di vendere le 8 lettere 26 carte all’asta. Nonostante le precauzioni adottate dall’ex ufficiale dell’esercito, che avrebbe cercato di far passare i documenti alla casa d’aste di Los Angeles di David Zimet, la vicenda è stata scoperta dai quotidiani.

Queste lettere,nello specifico, sarebbero state messe in vendita ai Principi William ed Harry tramite il loro avvocato, nel mese di novembre dello scorso anno. Si tratterebbe di una collezione di oltre 60 lettere, scritte da Diana durante la storia d’amore con Hawitt,durata ben 5 anni.In realtà non si tratta della prima volta che James Hewitt tenta di lucrare sulla memoria di Diana Spencer; già nel 1993 lo stesso aveva provato a piazzare oltre 60 lettere scambiate durante gli anni della loro relazione, sperando di ricavarci una cifra milionaria.

Sembra aver scelto con cura queste lettere perché risalgono agli inizi del rapporto e sono meno salaci rispetto alle lettere scritte al culmine della loro storia,”ha dichiarato Zimet.Fin dall’inizio mi è stato detto che la segretezza e la riservatezza erano fondamentali. Che nessuno deve sapere che James era dietro la vendita di queste lettere. Mi è stato detto che doveva essere segretissimo e che James voleva la privacy e la discrezione assoluta“,ha aggiunto Zimet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.