L’ansia ti salva la vita e ti aiuta ad affrontare il pericolo, lo dicono gli esperti

0

Chi ha detto che l’ansia nuoce gravemente alla salute? Da quanto emerso, da uno studio effettuato da un team di studiosi guidato da Marwa El Zein dell’Istituto francese di sanità e ricerca medica della Scuola Normale Superiore di Parigi, soffrire di stati d’ansia potrebbe aiutare ad affrontare il pericolo. Sembra, dunque, che in una situazione di pericolo la risposta degli iper-ansiosi è più pronta di quella di persone che solitamente sono più rilassate, i quali non percepiscono il pericolo o meglio lo percepiscono con minor lentezza.

“In una folla sarete più sensibili a una faccia arrabbiata che sta guardando verso di voi, mentre presterete meno attenzione a un viso che, pur accigliato, sta volgendo lo sguardo altrove”, ha spiegato El Zein. I ricercatori, hanno anche spiegato che mentre nelle persone ansiose il segnale di allarme viene generato nella regione del cervello responsabile dell’azione, negli individui più rilassati il segnale di allarme viene elaborato attraverso i circuiti che si occupano del riconoscimento facciale.

Gli studiosi, hanno effettuato uno studio sul campo, analizzando i segnali elettrici cerebrali di ben 24 individui volontari, proprio mentre venivano mostrati loro visi modificati; in un secondo momento è stato chiesto loro di definire l’emozione trasmessa da ciascun volto ed i risultati sono stati sorprendenti visto che in alcuni casi l’espressione era sta stessa mentre in altri cambiava solo la direzione dello sguardo del soggetto.

Durante l’esperimento gli scienziati hanno osservato anche che, se una persona mostra paura e guarda in una direzione particolare, questo suo sentimento viene percepito in modo più rapido rispetto a quanto accadrebbe se quella trasmessa fosse un’emozione positiva

Rispondi o Commenta