Le Iene denunciano Marquez: ‘Tutto falso, le botte le abbiamo prese noi’, è battaglia legale

In MotoGp è battaglia dentro ed anche fuori dalla pista. Dopo la penalità inflitta a Valentino Rossi, con i giudici che hanno punito il ‘Dottore’ per aver fatto cadere Marc Marquez in gara, il pilota spagnolo si è trovato ad affrontare in questi giorni l’assalto de ‘Le Iene’, ed in particolare di Stefano Corti e di Alessandro Onnis che intendevano consegnargli un ‘premio‘.

La battaglia tra Marc Marquez ed i due inviati della popolare trasmissione televisiva è legale visto che entrambe le parti hanno denunciato di essere rimasti vittima di un’aggressione. Dalla parte spagnola la versione è quella secondo cui i due inviati sarebbero accusati di ‘una serie di insulti, con determinate azioni umilianti e ridicole verso il pilota e arrivando anche a spingere e aggredire i suoi parenti più stretti‘.

‘Tutto falso, le botte le abbiamo prese noi’, replicano congiuntamente le due ‘Iene’ Stefano Corti ed Alessandro Onnis che, dopo la denuncia della famiglia di Marc Marquez, hanno dato mandato ai propri legali per presentare sull’accaduto una contro-denuncia. ‘Il pilota non è stato né insultato né umiliato, tantomeno nessuno dei componenti della sua famiglia è stato spinto o strattonato’, fanno sapere le due ‘Iene’.

‘Per fortuna, però, siamo riusciti a salvare alcuni materiali’, fanno sapere dalla redazione de Le Iene, ‘che documentano come sono andate effettivamente le cose e che vedrete lunedì sera su Italia Uno‘. E’ stata inoltre apertamente invitata la madre di Marc Marquez, che ha registrato tutto con un cellulare, a rendere pubblico il video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.