Legge di Stabilità, Matteo Renzi su Regioni in rivolta: ‘Adesso ci divertiamo, ma sul serio’

Sulla Legge di Stabilità è scontro, è muro contro muro tra il Governo del Premier Renzi e le Regioni italiane. Sergio Chiamparino, che è il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, oltre che presidente della Regione Piemonte dal 9 giugno del 2014, è stato chiaro nel far presente che le misure contenute nella ‘manovra’ mettono a rischio non solo la gestione del sistema sanitario, ma anche la sopravvivenza stessa delle Regioni che lamentano scarso confronto sulla Legge con la conseguenza che il Testo ormai è arrivato in Parlamento con tutti i tagli che sono stati apportati.

‘Adesso con le Regioni ci divertiamo, ma sul serio’, avrebbe detto intanto il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ai suoi più stretti collaboratori, in accordo con quanto riportato dall’agenzia di stampa AGI, a conferma dell’attuale rapporto tutt’altro che idilliaco tra le Regioni e l’Esecutivo.

‘In ballo c’e’ la possibilità  di non poter acquistare tutti i farmaci salvavita necessari, con il rischio di dover dire no” a qualche paziente’. Questo è quanto ha dichiarato il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Sergio Chiamparino sulla Sanità nel far presente come rispetto a quanto stabilito serva un miliardo di euro in più. ‘Questa è la cifra che fin dall’inizio abbiamo indicato al Governo‘, ha aggiunto il presidente della Regione Piemonte, ‘e su questo non possiamo cambiare idea‘. Richiesta pesante, quindi, quella delle Regioni sulla sanità con la conseguenza che il Premier Matteo Renzi potrebbe convocare i Governatori già nella giornata di domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.