Legge Stabilità, via libera della Camera dopo maratona notturna: novità sicurezza e cultura

0

E’ arrivata, dopo una maratona notturna, la fumata bianca sulla Legge di Stabilità che è stata approvata nella notte dalla Camera dei Deputati. Ora, per la terza lettura, la ‘manovra’ passa all’esame del Senato della Repubblica per un provvedimento che vale complessivamente 35,4 miliardi di euro con le ultime ‘aggiunte’ rappresentate dagli interventi per la cultura e per la sicurezza dopo le stragi di Parigi.

Per quel che riguarda il capitolo casa, nella Legge di Stabilità resta confermato l’addio dal 2016 dell’Imu e della Tasi sulla prima casa così come per le imprese arrivano non solo gli sgravi per le assunzioni, ma anche i cosiddetti super ammortamenti al fine di dare ulteriore slancio agli investimenti. Entra in ‘manovra pure il piano di assunzione dei medici che prevede, prima del concorso straordinario, contratti flessibili fino a luglio 2016 con possibilità di proroga per altri tre mesi, quindi fino ad ottobre.

Slitta invece, peraltro in linea con le attese, il calo dell’imposta sui redditi delle società (Ires), mentre per le famiglie numerose in zona Cesarini è stata introdotta la ‘carta famiglia‘ alla quale potranno accedere i nuclei con almeno tre figli minori. La ‘carta famiglia’ potrà essere utilizzata per ottenere sconti sui servizi pubblici ed anche su quelli privati.

In Aula sulla Legge di Stabilità hanno votato a favore 297 Deputati rispetto a 93 voti contrari e 4 astenuti per una maratona notturna conclusasi poche ore fa quando stavano per scoccare le 3 del mattino. E’ previsto che, dopo il passaggio al Senato, la Legge di Stabilità venga approvata prima di Natale.

Rispondi o Commenta