L’Is riesce a conquistare Palmira, preoccupazione per la “Casa BIanca”

Il patrimonio dell’Unesco sta pian piano sparendo per colpa dell’Is oltre alla decapitalizzazione dei soldati siriani molto civili sono presi in ostaggio. Il presidente francese lancia un appello: “bisogna agire per difendere il patrimonio culturale dell’umanità“.

L’antica e ricca città di Palmira, una delle tante più preziose della Siria è stata conquistata dai miliziani dello stato islamico, che in questo modo possono tenere sotto controllo le vie che l’attraversano. La loro espansione si è avuta grazie alla cattura di Ramadi, che ha lasciato spazio ai militari jihadisti del califfato, di avanzare lungo la parte est della città, con precisione di Husaiba, attaccando le linee difensive irachene.

Dopo lunghi giorni di combattimenti e di incursioni l’Is è riuscito, così, a prendere il controllo delle zone di frontiera tra l’Iraq e la Siria,approfittando della ritirata delle forze militari del regime di Damasco.

Molto popolati per la caduta della città di Palmira, ora nelle mani dell’Is, sono gli Stati Uniti, il portavoce della Casa Bianca dichiara che:”Ci saranno sfide difficili fino a che la forze locali non saranno più forti”. L’incontro invece, ha avuto a Riga, con il Presidente francese Hollande dichiara: “tutti i giorni ci sono massacri in Siria,tutti i giorni l’isis combatte e fà pressioni sulla popolazione civile. Dobbiamo agire per difendere il patrimonio culturale dell’umanità e per trovare la soluzione politica. Il mondo deve rispondere alla minaccia del Daesh, a Palmira“.

Anche l’Unesco è assai provato, della conquista dell’antica città, in quanto essa risulti patrimonio culturale. Visto che, pian piano la preziosa città di Palmira, si vede deteriorare, dal passaggio dei bombardamenti. L’Unesco ritiene opportuno, quindi, agire in fretta per la salvaguardia di questo ricco e affascinante patrimonio, appartenente a tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.