Lo spirito del Natale risiede in alcune aree del cervello, lo dice uno studio danese

0

Vi siete mai chiesti perché alcune persone hanno uno spirito natalizio più forte rispetto ad altri? La risposta a questo quesito arriva direttamente dalla Danimarca, dove un gruppo di ricercatori hanno condotto uno studio sul campo che ha dimostrato come lo spirito del Natale risiede nel nostro cervello.

Lo studio in questione, condotto da un gruppo di scienziati dell’Università di Copenhagen e pubblicato sul British Medical Journal, ha indagato l’effetto Natale sulle persone esaminando nello specifico il cervello di chi ama questa festività e di chi invece lo odia.Gli studiosi nel portare avanti il loro studio hanno utilizzato la risonanza magnetica grazie alla quale è stato possibile individuare quali aree cerebrali erano più attive.

Lo studio ha coinvolto ben 20 persone le quali sono stati suddivise, come già anticipato in due gruppi ovvero 10 che per tradizione celebrano il Natale e altri 10 che invece non usano festeggiarlo; i volontari sono stati tenuti sotto osservazione mentre guardavano 84 immagini per circa 2 secondi ciascuna. Proprio grazie alla risonanza magnetica i ricercatori hanno visualizzato cambiamenti di ossigenazione e flusso sanguigno che si verificano nel cervello in risposta all’attività neuronale.

Il passo successivo è stato quello di produrre delle mappe nelle quali individuare le aree del cervello maggiormente coinvolte durante il processo mentale.I ricercatori in ultimo hanno identificato 5 aree che hanno avuto un’attivazione maggiore nel gruppo natalizio di fronte alle immagini a tema.Queste famose aree sarebbero localizzate nella corteccia sinistra premotoria e motoria primaria del lobo destro inferiore e parietale superiore e della corteccia primaria bilaterale somatosensoriale.

Rispondi o Commenta