Louisiana, ancora panico e scene da film negli Stati Uniti: due morti in una sparatoria

0

Dopo l’uccisione in diretta televisiva di una giornalista e di un cameraman, negli Stati Uniti è ancora panico con scene da film, stavolta in Louisiana dopo una sparatoria ha causato la morte di due persone mentre altre due sono rimaste ferite.

Tutto è accaduto in Louisiana nella cittadina di Sunset dove un uomo prima ha accoltellato due donne, uccidendone una, e poi ha preso tre ostaggi barricandosi all’interno di un minimarket. A questo punto con l’arrivo delle forze dell’ordine l’uomo ha iniziato a sparare all’impazzata ferendo a morte uno dei poliziotti. Dopodiché solo dopo il lancio di lacrimogeni l’uomo si è arreso ed è stato posto in arresto.

In accordo con quanto raccontato dai presenti sul luogo della sparatoria, dopo l’accoltellamento delle due donne l’uomo, vestito in maniera tale da sembrare il personaggio di ‘Rambo’, interpretato da Sylvester Stallone, è scappato con l’auto inseguito dagli agenti fino a sfondare con il mezzo la vetrata del minimarket dove barricandosi ha preso in ostaggio tre persone.

Quella avvenuta nella cittadina di Sunset in Louisiana è stata quindi una vera e propria sparatoria come nei film d’azione interpretati dalle star più acclamate, solo che stavolta di finto non c’è stato nulla visto che, a causa della follia omicida dell’uomo, due persone hanno purtroppo perso la vita. L’ennesimo caso di violenza armata di sicuro, inoltre, riaprirà il dibattito su chi negli Stati Uniti chiede con insistenza ed a gran voce l’introduzione di maggiori restrizioni legate al possesso ed all’uso delle armi da fuoco.

Rispondi o Commenta