M5S, consigliera grillina Rosanna Lau affermazione choc: ‘Donna uccisa a Parma? Se l’è cercata’

2

‘Una donna italiana malata di cazzite cronica. Dire che se l’è cercata è il minimo’. Queste, in accordo con quanto riportato da IlFattoQuotidiano.it, sono le parole di Rosanna Lau, consigliera del M5S nel comune di Civitavecchia, nonché delegata del sindaco Antonio Cozzolino. L’esponente grillina, con le parole sopra riportate, ha fatto riferimento alla tragedia che ha portato alla morte di Alessia Della Pia. La donna si presume sia stata uccisa da Mohamed Jella, il convivente, che è ancora ricercato.

E’ una brava persona, ma ha effettuato delle esternazioni che non possono neanche lontanamente essere condivise’, ha intanto dichiarato Antonio Cozzolino, il sindaco di Civitavecchia, mentre a seguito delle polemiche l’esponente grillina maturava la decisione di fare un passo indietro. Rosanna Lau ha infatti deciso di dimettersi dopo che, nel frattempo, pure il Sindaco di Parma in merito su Facebook ha duramente criticato le parole dell’esponente del M5S.

La signora Rosanna Lau, che ho il piacere di non conoscere, delegata del mio collega sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino (che ha preso subito le distanze), ha proferito frasi imperdonabili su Alessia, la donna barbaramente uccisa a Parma.

Frasi di cui questa signora si dovrebbe vergognare all’istante’, ha infatti scritto con un post sul social network Federico Pizzarotti aggiungendo che ‘Il femminicidio è un crimine contro i diritti e contro l’umanità. Nessuno, nessuno, può permettersi di infangare la memoria di chi ha perso la vita così tragicamente. Si vergogni per quello che ha detto, e chieda scusa alla memoria di Alessia e a Parma‬’.

M5S in consiglio a Parma Marco Bosi: “Penso che queste affermazioni siano talmente idiote che non ci sarebbe neanche bisogno di precisare che mi dissocio categoricamente. Il ragionamento ‘se l’è cercata’ è quanto di più maschilista possa esistere. Stupisce ancora di più che arrivino da una donna. Le vittime non hanno mai colpa, che si tratti di omicidi, botte o violenza sessuale. Purtroppo temo che questi atti non finiranno fintanto che ci sarà qualcuno pronto a giustificarli”.

Anche il sindaco è dovuto intervenire: «Prendo le distanze da quanto erroneamente dichiarato dalla mia ex delegata alle problematiche del mercato Rosanna Lau – scrive Cozzolino – Rosanna, che è una brava persona e che in questa amministrazione ha lavorato a titolo gratuito nell’interesse della collettività, ha effettuato delle esternazioni che non possono neanche lontanamente essere condivise. Ognuno nel Movimento 5 Stelle si prende le responsabilità di ciò che dice a titolo personale ma tali frasi sono gravi e da stigmatizzare».

«La violenza è sempre da condannare, a prescindere dal colore e dalla razza di coloro che la commettono – aggiunge – Rosanna mi ha comunicato la sua intenzione di presentare le dimissioni lunedì ed io le accetterò, ringraziandola per quanto di buono fatto finora riguardo le problematiche del mercato».

2 COMMENTS

  1. Spero che questo diventi un alibi anche per chi fa fuori un consigliere o un deputato: “Come minimo se l’è cercata, in quanto politico era anche ladro e privilegiato”.

  2. Per me la consigliera grillina ha ragione, ha espresso la sua opinione siamo in un paese libero. Perchè non si e sposata con un Italiano invece di uno straniero?

Rispondi o Commenta