Manuale dell’Is, Stato Islamico perfettamente funzionante: vademecum per i futuri amministratori

Si parla di Isis, Daesh, Is e di Stato Islamico per identificare, agli occhi dell’occidente, un’unica cosa, ovverosia un’organizzazione terroristica sanguinaria. I capi dell’Is parlano invece in tutto e per tutto di Stato Islamico pronto ad allargare i suoi confini e pronto a combattere coloro che vengono definiti come gli ‘infedeli‘.

Lo Stato Islamico mira infatti in tutto e per tutto ad avere un suo governo, una politica, ma anche una burocrazia ed una propria economia. Questo è quanto emerge, in particolare, da quello che è stato definito come il ‘manuale dell’Is‘. Trattasi, nello specifico, di un documento che a Londra è stato acquisito da uno studioso dell’Is, e che è stato pubblicato dal ‘Guardian‘.

Riguardo a quello che si presenta, in tutto e per tutto, come un vademecum per i futuri amministratori dello Stato Islamico, un ex generale americano ha le idee chiare. Trattasi, nello specifico, di Stanley McChrystal, che è stato il comandante delle forze speciali americane che annietarono quelli che in Iraq vengono considerati i predecessori dell’Is. Ebbene, secondo Stanley McChrystal il documento pubblicato dal Guardian dovrebbe essere in via obbligatoria letto da tutte quelle forze della coalizione internazionale che hanno come obiettivo quello di distruggere l’Isis.

Nato il 14 agosto del 1954, Stanley McChrystal, dopo aver partecipato a numerose operazioni, e tra queste alla Guerra del Golfo del 1991, venne nominato al comando delle truppe Nato in Afghanistan il 15 giugno del 2009 per poi essere rimosso un anno dopo probabilmente a seguito di un’intervista al Rolling Stone nella quale Stanley McChrystal si pose in aspra polemica nei confronti dell’amministrazione di Barack Obama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.