Marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre: ecco il verdetto del Tribunale di Amburgo

Per Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, i due marò, il futuro resta purtroppo sempre più incerto. Questo dopo che è arrivata la sentenza da parte del Tribunale del Mare di Amburgo che ha respinto le richieste e le misure provvisorie che intendeva applicare l’Italia.

In particolare, il nostro Paese aveva chiesto la permanenza in Italia di Massimiliano Latorre ed il contestuale ritorno dall’India di Salvatore Girone, ma su queste decisioni dovrà esprimersi secondo il Tribunale di Amburgo l’arbitrato internazionale all’Aja. Il Tribunale del Mare di Amburgo ha però preso una posizione netta sulla disputa Italia-India. I giudici, infatti, al fine di non aggravare ulteriormente la contesa, hanno chiesto che ogni iniziativa giudiziaria che è in essere dovrà essere sospesa.

La sentenza, da parte del Tribunale del Mare di Amburgo, è arrivata dopo ben due mesi e, chiaramente, non può soddisfare in pieno il nostro Paese. La decisione da parte del Tribunale del Mare di Amburgo non è stata peraltro presa all’unanimità visto che ci sono stati sei voti contrari a fronte di quindici voti a favore. Tra coloro che hanno votato a favore c’è pure Vladimir Golitsyn, il presidente del Tribunale del Mare di Amburgo.

L’Italia come sopra accennato non è soddisfatta per la mancata accettazione delle misure provvisorie, che intende così riproporre davanti alla Corte arbitrale, ma nello stesso tempo ha accolto con un plauso la decisione del Tribunale del Mare di imporre lo stop all’India riguardo ad ogni ulteriore iniziativa giudiziaria a carico dei due marò.

Loading...

One comment

  1. Stanno giocando con la vita di due persone x vicende solo politiche, e incredibile che nn si riesce ad arrivare ad una conclusione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.