Marocchino contromano in autostrada con 47 chili di hashish negli sportelli tenta di fuggire dalla Polizia

0

Ieri, venerdì 22 Maggio 2015,  sull’autostrada A1 all’altezza di Roma Nord, un uomo marocchino di 64 anni alla vista della Polizia ha deciso di darsi alla fuga dando luogo ad un vero e proprio inseguimento. L’uomo, per sfuggire al controllo della Polizia, ha effettuato in autostrada una pericolosissima inversione di marcia proseguendo così in autostrada contro mano fino al punto in cui ha provocato un incidente sbattendo violentemente contro un autocarro e finendo in un fossato, tutto questo però sempre con la Polizia dietro che lo ha inseguito per circa un chilometro fino al punto dello scontro con l’autocarro.

A questo punto l’uomo marocchino ha pensato bene di tentare la fuga a piedi ma per fortuna gli agenti sono stati veloci e competenti e sono riusciti a fermarlo in tempo e a trarlo in arresto.

Successivamente gli agenti hanno sottoposto a controllo l’automobile del marocchino sessantaquattrenne per capire quale era stato il motivo che aveva spinto quest’ultimo ad effettuare l’inversione di marcia e a tentare a tutti i costi la fuga. Ed infatti, dopo aver controllato con attenzione l’automobile gli agenti della Polizia hanno trovato all’interno degli sportelli ben oltre 47 chili di droga ben nascosta e confezionata in grossi panetti e nello specifico la droga trovata dagli agenti è stata hashish, una particolare sostanza stupefacente psicotropa.

La droga e l’automobile sono stati confiscati mentre invece il marocchino sessantaquattrenne che aveva provato a fuggire ai controlli della Polizia, è stato tratto in arresto con l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti. Chi si trovava sul posto ha sicuramente avuto l’impressione di essersi trovato per caso sul set di un film, ma purtroppo era tutto vero.

Rispondi o Commenta