Matrimoni gay, dopo il si dell’Irlanda anche l’Italia lavora sulla legge

L‘Irlanda nei giorni scorsi ha detto si ai matrimoni gay, e la notizia è stata appresa con tanto entusiasmo dal ministro delle pari opportunità che su Twitter ha scritto:“Orgoglioso di essere irlandese”.

Dunque anche l‘Irlanda si è convertita alle nozze gay, grazie al 62% degli irlandesi che ha espresso il suo voto favorevole con il referendum indetto per il riconoscimento dei diritti delle coppie omosessuali, in un Paese come l’Irlanda dove fino a pochi giorni fa, essere gay era addirittura considerato un reato e dove ancora oggi l’aborto è illegale. “Il matrimonio può essere contratto per legge da due persone, senza distinzione di sesso”, ecco quanto recita oggi l’articolo.

In Italia, invece, continua il dibattito sulle unioni civili, ed a tal riguardo il Premier Matteo Renzi ha dichiarato:“L’Italia ha una proposta di legge presentata dalla senatrice Cirinnà, e sarà votata tra luglio e settembre. Anche in questo caso replichiamo il modello tedesco, diverso dal modello irlandese.

Credo che possa funzionare e avere i voti in Parlamento”.Il ministro Boschi, intanto, proprio in questi giorni ha annunciato la legge sulle unioni civili subito dopo le elezioni regionali. “Stiamo lavorando in Parlamento a una proposta di legge che riconoscendo le unioni civili tra persone dello stesso sesso riconosca i diritti di tutti, il Pd non si tira indietro rispetto a questa battaglia di civiltà. Lo faremo subito dopo le elezioni. Siamo a buon punto, sono già stati presentati gli emendamenti, c’è la volontà di arrivare fino in fondo”, ha dichiarato il Ministro Boschi.Intervenuto sulla vicenda anche il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano il quale ha dichiarato: “La nostra posizione è chiara, sì alle unioni civili, sì al riconoscimento dei diritti delle persone con un rafforzamento patrimoniale di questi diritti, no alla equiparazione al matrimonio, no alla reversibilità della pensione, no alle adozioni dei figli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.