Mattarella: “corruttori sono i peccatori peggirori”

0

“La corruzzione, il potere finie a se stesso sono conseguenza di una caduta della politica, di una concezzione di società e di convivenza, di un loro impoverimento, i giovani allora si allontanano e perdono fiducia”. Ci sono comportamenti che dovrebbere indignare tutti, i corruttori sono i peccatori peggirori, dice il Capo dello Stato,Sergio Mattarella parla hai ragazzi dell’arsenale della pace, straordinaria realtà di solidarietà nata a Torino e inaugurata da Pertini, ed oggi diffusa nel mondo, “il denaro non tutto, vincere significa dire dare pace e giustizia” ha detto Mattarella.

Intervenire conro la corruzzione, Mattarella non si stanca di ripetrlo, lo chiede alle istituzioni, ma anche senso civico dei singoli, serve una consapevolezza di diritti e di doveri, concetto che torna nelle risposte hai ragazzi anche sull’accoglienza hai migranti che scappano da guerre e carestie.

Dice Mattarella: “L’Europa non può non essere all’altezza di questa storia di questi suoi valori, se l’Europa e i cittadini d’Europa non si rendono conto di questo, della responsabilità storica delll’Europa difronte a questi fenomeni, tradisce se stessa”.

Esportare democrazia si può dice Mattarella, non con la violenza con l’esempio, la politica perde il suo senso se non è legata a grandi obiettivi.

Rispondi o Commenta