Matteo Renzi: “Restituiremo una parte delle pensioni”

3

Matteo Renzi continua ad affermare che non ci sarà nessun aumento di tasse, e ribadisce ancora una volta che le pensioni non verranno in nessun modo toccate.

Ospitat dalla trasmissione radiofonica di Radio 1 il premier ha voluto sottolineare che non ” toccherà niente a nessuno”, sul blocco dell’indicizzazione effettuato dal governo Monti, ha promesso che farà di tutto per restituire parte di quei soldi tolti incostituzionalmente.

“Stiamo studiando come fare a rispettare la sentenza e, contemporaneamente, l’esigenza di bilancio, sapendo che questi soldi, purtroppo, non andranno – ha precisato il presidente del Consiglio – ai pensionati che prendono 700 euro al mese”. dice Matteo Renzi.

Matteo Salvini, ha risposto immediatamente alle affermazioni del premier, commentando sul suo profilo Facebook il disappunto sulla questione,” il governo dovrebbe restituire tutto quello che ha tolto agli italiani e non una parte, chiedendo scusa a questi cittadini.

3 COMMENTS

  1. Renzi restituisca le pensioni dignitose anche a chi dopo aver versato i contributi non riesce ad arrivare a fine mese con pensioni da fame (da meno di 500 a 1000 € ) e le prelevi da chi non ha versato i contributi con pensioni da nababbi, poi finisca di esaltare ciò che fà è solo fumo negli occhi della povera gente!!!!!

Rispondi o Commenta