Meningite colpisce infermiere all’ospedale, scatta a Pisa profilassi e segnalazione treni

Si trova attualmente ricoverato presso l’ospedale dove lavora, al Cisanello di Pisa, un infermiere di 26 anni che è stato colpito da meningite. Il morbo è contagioso, e di conseguenza l’uomo è stato trasferito nel reparto malattie infettive della struttura ospedaliera, ma per ora si è fermato alla gola ragion per cui l’infermiere non è malato.

Dal punto di vista dei sintomi il 26-enne manifesta una laringite che va però curata tempestivamente altrimenti il rischio è quello che si trasformi in meningite. L’infermiere lavora presso il reparto di chirurgia dell’ospedale Cisanello di Pisa ma, essendo residente a La Spezia, per andare a lavorare prende il treno.

Di conseguenza sono scattate non solo le misure di profilassi per tutte le persone che sono entrate in contatto con l’infermiere, ma è stato anche lanciato un appello rivolto a coloro salgono a bordo treno sulla tratta La Spezia-Pisa negli orari in cui ha viaggiato l’uomo. Queste persone, fanno sapere dall’ospedale, devono ‘sottoporsi a sorveglianza sanitaria e in caso di febbre sopra i 38 gradi rivolgersi immediatamente al proprio medico‘.

Quello riguardante i casi di meningite in Toscana negli ultimi dodici mesi è un vero e proprio mistero. Gli esperti, infatti, ad oggi non si spiegano la diffusione del morbo con ben 35 casi accertati rispetto ai 3-4 rilevati annualmente. Di conseguenza nei giorni scorsi, nel dare l’esempio, l’assessore regionale alla sanità Stefania Saccardi si è sottoposta a vaccinazione invitando i cittadini a fare lo stesso nel ricordare che per le persone sotto i 45 anni il vaccino è gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.