Meningite in Sicilia: due casi accertati a Catania

E’ ancora allarme meningite in Italia e questa volta ad essere colpita non è stata la Toscana, che dall’inizio del 2015 ha registrato ben 37 casi, ma la Sicilia. Si tratta di una donna di 40 anni di Catania, dipendente di un supermercato all’interno di un noto centro commerciale della zona, la quale è risultata affetta da meningite.

«La signora è in condizioni critiche ma è sottoposta a a terapia intensiva. I soccorsi sono stati tempestivi, la diagnosi di meningite è arrivata in tempi brevissimi attraverso una serie di esami strumentali e sono stati rispettati tutti i protocolli. Non c’è alcun motivo di temere contagio. Solitamente quando un paziente vomita o perde liquidi è necessaria la bonifica del Pronto Soccorso, ma in questo caso non è avvenuto questo», ha dichiarato Carmelo Iacobello, ovvero il Primario di malattie infettive del nosocomio.

Per chi non lo sapesse la meningite è un’infiammazione delle membrane cerebrali e può avvenire per azione virale o per via batterica. La donna è stata ricoverata all’Ospedale Vittorio Emanuele, e sembra essere stata provocata da un meningococco; la malattia è stata diagnosticata dopo che la donna è stata sottoposta ad alcuni esami specifici.

 La 40enne si è presentata in ospedale presentando dei sintomi ben specifici, ovvero febbre molto alta, stato confusionale e forte dolore alla testa. Adesso la donna si trova ricoverata nel reparto di terapia intensiva; ovviamente come in questi casi i familiari della donna sono stati posti sotto controllo, visto che ci troviamo di fronte ad una malattia contagiosa e molto pericolosa che spesso porta alla morte e nel migliore dei casi lascia danni molto gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.