Meningite, vaccinazione fino a giugno 2016: campagna straordinaria contro meningococco in Toscana

0

‘In questo 2015 si è verificato in Toscana un incremento significativo di casi di meningite da meningococco, in prevalenza appartenenti al gruppo C‘. Questo è quanto, tra l’altro, ha dichiarato Stefania Saccardi, l’assessore al diritto alla salute della Regione Toscana, in concomitanza con l’approvazione di una importante delibera che va ad estendere fino alla data del 30 giugno del 2016 la campagna straordinaria di vaccinazione contro la meningite.

La vaccinazione contro la meningite, a fronte dello stanziamento di 3 milioni di euro da parte della Regione Toscana, continuerà quindi ad essere gratuita fino al 30 giugno del 2016 per tutti coloro che, dai 20 anni compiuti al compimento dei 45 anni, hanno frequentato la stessa comunità dove si è verificato un caso di meningite da meningococco C, oppure che, sempre all’interno della stessa fascia d’età, vivono nelle aziende sanitarie in cui si è verificato un caso di meningococco C.

Ed il tutto, a fronte della proroga della campagna straordinaria, fermo restando che la vaccinazione ordinaria gratuita contro il meningococco procedere regolarmente. Possono accedere alla campagna ordinaria i nuovi nati, i soggetti a rischio, così come indicati nell’apposito calendario vaccinale, e tutti i ragazzi, mai vaccinati o già vaccinati nell’infanzia, che hanno un’età compresa tra gli 11 ed i 20 anni.

Nei primi otto mesi del 2015, sul totale dei casi di meningococco su scala nazionale, il 30% è stato segnalato dalla Toscana al sistema di sorveglianza che fa capo all’Istituto Superiore di Sanità (ISS). Dall’inizio dell’anno nella Regione i casi di meningite, ad oggi, sono in tutto 38, dei quali 31 appartenenti al sierogruppo C.

Rispondi o Commenta