Michelle Hunziker e Tomaso rispondono con i baci a chi parla di crisi

L’avventura dietro al bancone di Striscia la notizia è ormai agli sgoccioli, almeno per quest’anno. Dal 30 novembre Michelle Hunziker passerà il testimone a Enzo Iacchetti, pronto ad affiancare lo storico collega Ezio Greggio. E, per una volta, pare che la conduttrice svizzera intenda dedicarsi completamente alla famiglia, per la gioia delle sue bambine e del marito Tomaso Trussardi.
Sa come conciliare lavoro e famiglia Non che lei abbia mai trascurato gli affetti a causa del lavoro. Anzi, per riuscire a conciliare il mestiere di mamma e di moglie con i numerosi impegni televisivi si è sempre mostrata disponibile a fare salti mortali, tra una maxi spesa al supermercato nel fine settimana e le passeggiate in città con i suoi cari. Nel cuore di Milano e in tenuta casual, ma sempre impeccabile, la signora Trussardi ha occhi solo per gli amori della sua vita, orgogliosa del modo in cui Tomaso ha preso a cuore il ruolo di padre e di marito. «È abituato a collaborare nella quotidianità», confessa a Nuovo la showgirl elvetica. E aggiunge: «E un ottimo papà e, appena finisce di lavorare, torna per occuparsi delle nostre bambine. Ci aiutiamo molto ma, allo stesso tempo, riusciamo a trovare spazi per noi».

Meglio se con qualche gratificazione. Già, perché di recente la coppia si è regalata un gioiellino del valore di 200 mila euro, un bolide arancione sgargiante da sfoggiare in strada e che non passa certo inosservato. Non sarà l’auto più adatta a ospitare due seggiolini al suo interno, ma riflette la personalità dei coniugi, abituati a sfrecciare anche nella vita. Nel giro di un
biennio, la conduttrice e il rampollo della casa di moda si sono sposati e hanno avuto due bimbe. Difficile trovare un modo migliore per suggellare un amore sbocciato a tempo di record e che, giorno dopo giorno, si rafforza.

Anche e soprattutto per questo, l’inarrestabile Michelle sembra decisa a prendersi una pausa, nonostante le proposte lavorative non manchino. Anche da parte della Tv tedesca, che la corteggia dopo i successi alla conduzione di Wetten, dass…? (versione teutonica di Scommettiamo che…?) e come giudice a Das Supertalent, il loro Italia’s got talent. A quanto pare, avrebbe rifiutato un importante impegno proprio per dedicarsi alle figlie: «Dalla più grande alla più piccola, sono il vero senso della vita. Quando mi allontano per lavoro, mi mancano troppo e non vedo l’ora di tornare a casa per riabbracciarle», conferma. Anche il teatro dovrà aspettare dopo Mi scappa da ridere, lo spettacolo che ha portato in scena per tre anni: «Mi piacerebbe, ma con due bambine piccole è impossibile: hanno bisogno della mamma», puntualizza lei.

Eppure, pensare a una Hunziker con le mani in mano è difficile. In effetti, c’è sempre l’impegno nel sociale con Doppia Difesa, l’associazione che ha creato insieme al l’avvocato Giulia Bongiorno nel 2006 a sostegno delle donne vittime di violenza. Da mamma, però, un’altra tematica le sta a cuore in modo particolare: l’alienazione parentale. 11 fenomeno riguarda i minori che si ritrovano al centro delle incomprensioni tra ex coniugi in caso di divorzio. «Spesso vengono coinvolti in modo strumentale da un genitore per nuocere all’altro», dice, «e capita che a una madre o a un padre venga negato il diritto di vedere i figli». Inevitabili i problemi relazionali provocati ai piccoli, la cui tutela è fonda- mentale: «Le mie figlie sono tutto per me. Sono creature indifese e proteggerle dovrebbe essere una priorità della nostra società», aggiunge Michelle.

Lei ha mantenuto un buon rapporto con l’ex marito Eros Ramazzotti. Soprattutto per Aurora, che oggi può contare sull’affetto di una famiglia allargata e sulla possibilità di coccolare le due bimbe di mamma e Tomaso, Sole e Celeste, ma anche Raffaela Maria e Gabrio Tullio, che sono nati dalla relazione tra Eros e Marica Pellegrinelli.
Insomma, la storia del clan Hunziker-Trussardi è paragonabile a una favola. Che cosa manca? Forse, per Tomaso, un maschietto che gli dia manforte in una casa piena di donne. Per ora, dopo gli ultimi due parti, Michelle vuole concedersi un po’ di respiro. Che tra le letterine destinate a Babbo Natale ci sia anche quella di suo marito? In quel caso, la conduttrice non avrebbe scampo. Certe decisioni non si discutono. ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.