Migranti, Matteo Renzi annuncia incentivi a chi li ospita

0

E’ancora polemica riguardo la questione dell’accoglienza dei migranti, con Maroni ex governatore della Regione Lombardia che continua a ribadire di essere contrario all’accoglienza.

Giusto nella giornata di ieri Maroni ha ribadito il taglio di trasferimenti regionali ai comuni che ospitano i migranti trovando tra l’altro anche l’appoggio di Zaia e Toti. Ovviamente il leader del Carroccio, Matteo Salvini non può che essere d’accordo con Maroni ed a tal riguardo dichiara:“Non possiamo far arrivare mille persone al giorno.Se Renzi e Alfano pensano di prendere il nord come soggiorno per i clandestini hanno sbagliato tutto”.

Matteo Salvini, inoltre, ci tiene a sottolineare il fatto che non è stato lui ad influenzare Roberto Maroni ma questa decisione è tutta” farina del suo sacco”,per riprendere le sue parole. “Non si possono accogliere decine di migliaia di irregolari dove ci sono più di quarantamila immigrati regolari disoccupati, in Veneto, che rischiano di perdere lavoro, casa e documenti. Bisogna dare aiuto prima agli italiani o agli immigrati regolari in difficoltà, altrimenti le navi di mezza Europa vanno a raccogliere i clandestini in mezzo al mare e li portano in Italia”, ha aggiunto.

Direttamente dal G7, il Premier Matteo Renzi ha invece dichiarato:“Quella sull’immigrazione è una questione rimasta colpevolmente aperta per troppi anni. Ci vorranno settimane, è un lavoro di serietà. È facile dire ‘occupiamo le prefetture’. Si tratta di risolvere guai causati da chi oggi sta urlando. Nomi e cognomi sono gli stessi.L’Italia non può gestire da solo questo fenomeno, ma occorre rifiutare egoismo interno ed esterno trovando una strategia di lungo periodo”. 

Rispondi o Commenta