Migranti, Ministro Alfano parole da legista”A casa chi non ha diritto”

Dure le dichiarazioni del Ministro degli Interni Angelino Alfano il quale nel corso della teleconferenza dal Festival del Lavoro a Palermo, ha praticamente affrontato ancora una volta il problemi migranti che sta davvero affliggendo il loro paese negli ultimi mesi. “Abbiamo vissuto una crisi economica più lunga delle guerre mondiali, e abbiamo un grave problema di disoccupazione, soprattutto al Sud e tra i giovani, per poter immaginare che un immigrato possa togliere lavoro a un italiano.Questo è davvero inimmaginabile. Ecco perché un conto è accogliere i profughi, altro rimpatriare chi non ha diritto”, ha dichiarato il Ministro degli Interni, che sostanzialmente non fa altro che riprendere le parole del Premier Renzi.

Ed ancora, Alfano prende in causa l’Europa, ed a tal riguardo dichiara:“Mentre l’Europa deve accogliere i migranti che scappano da guerre e da persecuzioni, come prevedono le regole di civiltà di questo nostro grande continente, noi dobbiamo rimpatriare chi entra in Italia irregolarmente.La vera risposta è accogliere i profughi e i richiedenti asilo e fare tornare a casa loro coloro i quali non hanno diritto a stare in Italia, questo è per noi un punto fondamentale e faremo di tutto per rimpatriare il più alto numero di persone che è possibile rimpatriare”.

Dopo la diffusione delle dichiarazioni di Alfano, il leader del Carroccio ha dichiarato:“Ho sentito il videomessaggio di Alfano in cui parlava dei rimpatri degli immigrati e devo dire che sembrava un leghista. Solo ora si è svegliato…. Fino a 15 giorni fa dire che bisognava espellerli era una roba da barbari mentre oggi è il governo a dirlo”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.