Migranti, Presidente Pietro Grasso “L’Europa non ha bisogno di muri ma di ponti”

Anche il Presidente del Senato Pietro Grasso esprime il suo dissenso ed incertezza nei riguardi della decisione dell’Ungheria di alzare un muro lungo circa 170 km per frenare il fenomeno dell’immigrazione. “Il sogno di un’Unione Europea unita e solidale è nato su un’isola, a Ventotene, e rischia di morire sugli scogli di Ventimiglia”, ha dichiarato Grasso.

“Penso che siamo stati abituati a festeggiare la caduta dei muri, oggi pensare che se ne possano costruire dei nuovi è veramente disarmante”, ha aggiunto il Presidente del Senato al termine delle prime 4 auto elettriche di Palazzo Madama, tornando a parlare della drammatica situazione legata all’immigrazione e del muro che l’Ungheria vuole alzare, proprio al confine con la Serbia per fermare il flusso dei migranti.”Io sto col Papa: niente muri ma ponti. Sono per la solidarietà nei confronti degli immigrati che sono persone, non certo bestie”, è questo il pensiero di Grasso, commentando tra l’altro le parole di Papa Francesco dichiarate nei giorni scorsi con le quali ha chiesto di perdonare chi non accoglie i profughi.

Vi invito tutti a chiedere perdono per le persone e le istituzioni che chiudono la porta a questa gente che cerca vita, una famiglia, che cerca di essere custodita”, sono state queste le parole dichiarate da Papa Francesco proprio nel giorno in cui ricorre la Giornata mondiale del rifugiato promossa dalle Nazioni Unite per sabato prossimo.

Sulla vicenda è intervenuto anche Matteo Salvini, il quale ha dichiarato:“Non mi piacciono i muri, ma mi piacerebbe che fossero rispettate le leggi che ci sono, accogliere i rifugiati veri e rimpatriare gli altri”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.