Migranti,anche la Svizzera minaccia di chiudere le frontiere con l’Italia

La questione Migranti sta davvero cominciando a preoccupare l’Europa e così dopo la chiusura delle frontiere da parte della Francia ecco anche anche la Svizzera minaccia di chiudere le frontiere con l’Italia.

Il presidente del Canton Ticino, Norman Gobbi ha annunciato nel corso di un’intervista l’intenzione di voler chiudere le frontiere con l’Italia appunto visto l’affluenza e le richieste di asilo che negli ultimi mesi sarebbe raddoppiata.

“Il numero dei richiedenti asilo e dei migranti illegali, che in questo momento arrivano dall’Italia in Ticino, è raddoppiato rispetto all’anno scorso. Se la pressione dei rifugiati dall’Italia si mantenesse, dovremmo chiudere provvisoriamente le frontiere. Solo in questo modo potremo esercitare una pressione sugli altri Stati, affinché non sfuggano ai loro obblighi”, dichiara il Presidente Norman Gobbi. «Qualcuno ci lucra sui migranti, quindi forse non c’è l’interesse a bloccare il flusso ma ad averlo», ha anche aggiunto Norman Gobbi, che sembra deciso a fermare i clandestini alla frontiera sud per rispedirli indietro perchè la Svizzera non può fare il lavoro per conto dell’Italia e dell’Unione europea per ciò che riguarda l’identificazione dei migranti che arrivano nel paese senza essere stati registrati prima.

Il Presidente del Canto Ticino, nonchè leader della Lega dei Ticinesi, dunque critica in primis l’Italia per non aver rispettato il regolamento di Dublino che prevede l’obbligo di registrazione e di identificazione dei richiedenti asilo nel primo stato di approdo. Infine, il Presidente GObbi ha anche ribadito di non essere contrario al regolamento di Dublino così come al trattato di Schengen, che però al momento non sembrano funzionare.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.