Milano, Nas sequestrano 21 tonnellate di cibo scaduto e con etichette false

Incredibile quanto scoperto dai Nas di Milano i quali nei giorni scorsi hanno sequestrato ben 21 tonnellate di alimenti di origine animale, dal valore di oltre 200mila euro. Il cibo si trovava all’interno di un Tir proveniente dalla Grecia ed era riuscito ad arrivare in Italia, giungendo dapprima a Brindisi e poi fino a Milano. Il quantitativo era diretto ad un capannone di una ditta di import-export,ma per fortuna i carabinieri del Nas sono riusciti ad intervenire in tempo.

La merce contenuta all’interno del Tir è risultata essere senza alcun tipo di documentazione, piuttosto con etichette false dalle quali era impossibile individuarne la provenienza. Gli alimenti rinvenuti e sottoposti a sequestro penale dai militari dei Nas, per un valore complessivo di oltre 200mila euro sono peraltro risultati privi di qualsiasi documentazione utile ad individuarne la provenienza e la tracciabilità, rendendo pertanto vano ogni possibile controllo circa la qualità o la scadenza.

“Il legale rappresentate della ditta di import-export è stato denunciato alla competente autorità giudiziaria per importazione e commercializzazione di prodotti alimentari di origine animale provenienti dall’Estremo Oriente e commercio di sostanze alimentari pericolose per la salute pubblica”, fa sapere la nota dei Carabinieri.

L’aspetto che fa ancora più paura è quello secondo cui questa merce sequestrata era pronta per finire nei vari ristoranti etnici presenti sul territorio milanese e provincia.Sempre negli ultimi giorni i Nas hanno portato avanti altre operazioni simili in altre città italiane come Bologna, Ravenna, Ferrara, Rimini e Forlì Cesena, ed a seguito delle operazioni di verifica circa 28 aziende sono risultate irregolari e per questo motivo 10 di queste sono state sospese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.