Milano, scoperto cadavere in decomposizione in uno stabile abbandonato

0

Sconcertante scoperta effettuata a Milano all’interno di uno stabile abbandonato. Si tratta di un cadavere in avanzato stato di decomposizione al momento impossibile da identificare. Il cadavere è stato rinvenuto nella giornata di ieri intorno alle ore 18 proprio al secondo piano di uno stabile presente in Via Negrotto 40, proprio in Zona Quarto Oggiaro. Un carabiniere proprio all’uscita dallo stabile dopo il ritrovamento del cadavere ha dichiarato:“Era morto da un bel po’, si riesce solo a capire che era un uomo”.

Da quanto emerso lo stabile risulta abbandonato da almeno dieci anni; sul posto è anche arrivata la Scientifica per effettuare i rilievi indispensabili per poter cercare di individuare l’identità del cadavere e soprattutto cercare di capire come sia avvenuta la morte.

In realtà, le forze dell’ordine hanno dichiarato che il corpo si trovava in condizioni tali che nemmeno il medico legale da un primo esame è riuscito a capire se sono presenti segni di violenza o meno e dunque non è nemmeno possibile chiarire se la persone è morta per cause naturali o per malore o abbia trovato rifugio in questo stabile abbandonato e poi morto all’interno o se semplicemente è stato ucciso.

“Cose andate a male buttate là, rifiuti, una casa piena di cianfrusaglie, rattoppata”, ha commentato un poliziotto. Nelle ore successive al ritrovamento del cadavere, è emerso che questo stabile abbandonato una volta era un’azienda con un piano seminterrato ed uffici presenti al secondo piano. Stando a quanto raccontato da alcuni residenti nella zona un tempo vi era un via vai di extracomunitari.

Rispondi o Commenta