Milano, multa di 300 euro se getti mozziconi o chewing gum per strada

Davvero una brutta abitudine quella di noi italiani, soprattutto dei fumatori italiani, un’abitudine che purtroppo non sembra diminuire. L’abitudine in questione, è quella di gettare i mozziconi di sigaretta per terra, un gesto considerato menefreghista ed incivile che sembra però essere molto diffuso tra gli italiani, di ogni età, sesso, livello d’istruzione e di reddito, nazionalità. Sarebbero circa un milione e 250 mila i mozziconi di sigaretta gettati ogni giorno, ovvero 90 tonnellate di cicche raccolte ogni anno. Una delle città più colpite sembra essere Milano, e per questo motivo il Comune ed Amsa hanno chiesto ai milanesi, sia residenti che turisti di utilizzare i posaceneri.

A tal riguardo lunedì prenderà il via una campagna con affissioni, stampe, cartoline nelle zone centrali della città e nelle stazioni della metropolitana e con la distribuzione agli esercizi commerciali di 3mila posaceneri da esterno, ed ancora 25mila posaceneri tascabili. Gli stessi verranno consegnati ai fumatori all’uscita della M1 a Duomo, Cadorna,Lima e Lotto.

Si tratta di un’iniziativa molto interessante presentata ieri mattina a Palazzo Marino dall’Assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran, il responsabile operativo di Amsa Mauro De Cilis con i responsabili di due Consorzi per la raccolta differenziata, Carlo Montalbetti, dg di Comieco, Consorzio per il riciclo di carta e cartone, Gino Schiona, dg di Cial, Consorzio per il recupero degli imballaggi di alluminio e PierCarlo Alessiani, presidente e ad di JTI Italia.“E’ un’iniziativa molto importante che informa e sensibilizza su un tema cruciale per il decoro della nostra città”, ha dichiarato l’Assessore alla Mobilità ed Ambiente Pierfrancesco Maran.

‘Milano è così’ è stata ideata da due studentesse dello Ied di Milano, Lisa Campo e Martina Strata, nell’ambito di JTI Clean City Lab, il concorso internazionale per stimolare comportamenti virtuosi tra fumatori. Il concorso ha premiato anche un oggetto di design, il posacenere pubblico AshGlass,

progettato da una studentessa, Lauriane Kerrand, della scuola Head di Ginevra, ispirato agli elementi architettonici della Galleria Vittorio Emanuele di Milano. “I mozziconi di sigarette sembrano un problema marginale – ha concluso il responsabile operativo di Amsa, Mauro De Cillis – ma così non è perché in natura ci mettono fino a 5 anni per deteriorasi totalmente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.