Milionario russo Mikhail Lesin: ex ministro di Putin trovato morto in un albergo a Washington

E’ morto all’età di soli 57 anni, a causa di un infarto in accordo con quanto reso noto dalla famiglia, il milionario russo Mikhail Lesin. Secondo quanto reso noto dai media americani, ma anche da quelli russi, Mickhail Lesin è stato trovato morto in un albergo a Washington DC.

Mikhail Lesin è stato pure ex ministro di Putin, ed in particolare ministro per la stampa. A capo del gruppo Gazprom-Media, inoltre, il milionario russo è stato pure considerato l’ispiratore di Russia Today, la Tv in lingua inglese.

Mikhail Lesin è stato uno strenuo nemico della libertà di stampa e di critica verso il governo di Mosca. Questo almeno secondo l’opposizione russa che ha sempre contestato a Mickhail Lesin il fatto d’aver messo il bavaglio all’informazione libera. Nato l’11 luglio del 1958, Mikhail Lesin si era dimesso dalla guida di Gazprom-Media nel mese di dicembre del 2014 citando motivi familiari.

In accordo con quanto riportato dalla rete ABC, Mikhail Lesin è stato trovato morto nella sua camera d’alberto presso l’hotel Dupont Circle. Dopo aver constatato il decesso dell’ex ministro di Vladimir Putin, la polizia ha aperto un’inchiesta per risalire alle cause della morte di Mickhail Lesin e, contestualmente, ha informato dell’accaduto l‘ambasciata russa.

“Il presidente ha un alto apprezzamento per la grande partecipazione di Mikhail Lesin alla creazione dei moderni mass media russi’, recita una nota del Cremlino, in accordo con quanto riportato da Rt.com mentre Vladimir Putin proprio in queste ore ha formulato le più sincere e sentite condoglianze alla famiglia per la scomparsa di Mickhail Lesin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.