Minacce di morte a Fausto Raciti segretario regionale del PD: “Noi ti sgozzeremo”

Una lettera anonima contenente delle minacce di morte è stata inviata stamani al segretario siciliano del Partito Democratico Fausto Raciti. Raciti ha denunciato l’accaduto alla Polizia di Stato. La lettera, scritta a macchina, ha uno strano tono intimidatorio fin troppo diretto: “Noi ti sgozzeremo”.

Fausto Raciti commenta l’episodio cosi: “Sono sicuro che gli inquirenti faranno luce su questo inquietante episodio, come sono certo che le intimidazioni non avranno alcun effetto sull’impegno di Fausto, in Parlamento e in Sicilia”. “Ci auguriamo che si chiariscano presto i contorni di questo episodio – aggiunge Panepinto – siamo certi che Raciti continuera’ a lavorare con lo stesso impegno di sempre, in Sicilia e per la Sicilia”.

Tutti i deputati del Partito Democratico, evidenziano la loro indignazione contro questo episodio, e fanno cerchio intorno a Raciti:

PD all’Ars Mario Alloro, Giuseppe Arancio, Anthony Barbagallo, Marika Cirone Di Marco, Antonello Cracolici, Pippo Digiacomo, Nello Dipasquale, Baldo Gucciardi, Giuseppe Laccoto, Giuseppe Lupo, Mariella Maggio, Bruno Marziano, Antonella Milazzo, Raffaele Nicotra, Filippo Panarello, Concetta Raia, Paolo Ruggirello, Luca Sammartino, Valeria Sudano, Gianfranco Vullo. Per Crocetta, poi, non sarebbe da escludere un collegamento tra la lettera minatoria e la decisione di Raciti di continuare a puntare sul governatore: “Il segretario ha capito che occorre impedire a ogni costo la ricomposizione dei vecchi poteri, facendo una scelta netta, confermando quest’esperienza di governo che la lotta alla mafia la fa sul serio”.

“Voglio esprimere profonda vicinanza e solidarietà a Fausto Raciti e ad Alessandro Baccei”. Lo dice in una nota il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, commentando la lettera di minacce ricevuta dal segretario del PD siciliano, Fausto Raciti. “Il Partito democratico è un partito forte – prosegue Faraone – e suoi rappresentati sono consapevoli del ruolo che stanno svolgendo”.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.