Misure antismog, novità Ministro Galletti: limiti di velocità e giù di due gradi i riscaldamenti

0

Continua l’emergenza smog in molte città italiane e nonostante siano state prese delle misure di sicurezza, soprattutto nelle grandi città, non sembra che la situazione sia migliorata. Nella giornata di ieri il Ministero dell’Ambiente ha presentato, nel corso di una riunione con sindaci e governatori, un pacchetto pensato appositamente per rispondere all’emergenza smog in Italia; da quanto emerso sono tre le misure contenute nel pacchetto, illustrate a sindaci e governatori.

Queste misure dovranno essere applicate nel caso in cui dovesse verificarsi lo sforamento per più di 7 giorni consecutivi dei limiti di smog. Saranno i Comuni poi a decidere se adottare o meno queste misure.

«Per me devono farlo, ma devono essere i sindaci a decidere»,ha spiegato il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti il quale ha annunciato anche un fondo da dodici milioni di euro da subito disponibile per le iniziative dei Comuni circa il trasporto pubblico locale. «Mi auguro che dopo questa riunione si metta fine alla babele dei provvedimenti in materia di smog», ha dichiarato il Ministro Galletti al termine della riunione.

Nella stessa occasione è stato anche presentato il Piano stratefico triennale sul territorio metropolitano che tra l’altro comprende ance un comitato di coordinamento ambientale ed una tack force fra sindaci delle città metropolitana e e presidenti di regione. Intervenuto anche il Presidente dell’Anci Piero Fassino, il quale ha aggiunto: «Oggi si passa da interventi locali a una strategia nazionale con un coordinamento permanente che monitori la situazione e gestisca le misure messe in campo. Si è fatto un un passo avanti per adottare provvedimenti di natura strutturale che incidano sulla qualità ambientale del Paese. È la prima volta che si mette in campo una strategia nazionale»

Rispondi o Commenta