Napoli, Giugliano: testa di maiale davanti alla moschea, ‘Fuck Isis’ la scritta nella recinzione

In Campania si è verificato quello che potrebbe essere un gesto di intolleranza nei confronti dei cittadini di religione islamica. In Provincia di Napoli, a Giugliano, una testa di maiale è stata infatti trovata davanti ad un capannone che risulta essere adibito a luogo di culto da parte della comunità islamica. Inoltre, in cima alla recinzione dell’edificio sarebbe stata pure apposta la scritta ‘Fuck Isis‘ che poi è stata subito rimossa.

La polizia su quanto accaduto sta indagando anche perché gli autori del gesto al momento sono ignoti. In merito si è però già espresso Noureddine Guediri, che è il presidente della comunità islamica di Giugliano, e che con le sue dichiarazioni ha sostanzialmente minimizzato l’episodio. ‘Sono sicuro si sia trattato di una ragazzata’, ha infatti dichiarato l’imam anche perché ‘fino a oggi non c’è stato alcun problema di intolleranza‘.

‘Così come condanno la violenza nel nome dell’Islam che non ci appartiene, allo stesso modo condanno l’insulto di cui siamo stati fatti bersaglio oggi’, ha aggiunto l’imam con la Polizia che, in accordo con quanto riportato dal sito Internet del TGCom24, come pista starebbe seguendo quella di gruppi antagonisti che sono presenti nella zona vicina al luogo di culto da parte dei musulmani.

L’imam Noureddine Guediri ha inoltre teso la mano a chi o a coloro che hanno compiuto il gesto invitandoli ‘a venire da noi in comunità per spiegare cosa facciamo e soprattutto cos’è il vero Islam, che è altro da quello proclamato dagli autori della strage di Parigi’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.