Segui Newsitaliane.it su Facebook

Napoli maresciallo dei carabinieri uccide tutta la famiglia


Nelle vicinanze di Piazza Dante situata al centro di Napoli, un bruttissimo litigio familiare avvenuto nella notte, tra il giorno 4 e 5 maggio.

Un Maresciallo dei Carabinieri ha perso la testa ed ha inveito contro i suoi familiari compiendo una mattanza tornato a casa ha ucciso la moglie e il figlio,al termine del massacro l’uomo si sparato uccidendosi.

L’uomo era un maresciallo dei carabinieri, aveva 42 anni, anocra non si è saputo il perchè ha ucciso la moglie con un colpo di pistola, poi con la stessa pistola d’ordinanza, ha ucciso nella sua cameretta il figlioletto di 10 anni, all’ultimo  si è rivolto l’arma contro ed ha fatto fuoco.

Solamente il giorno dopo è stata fatta la macabra scoperata da parte del suocero che ha trovare i corpi in casa, dopo aver contattato la famiglia tutto il giorno, avvertendo poi le forze dell’ordine, che attualmente stanno lavorando per controllare la situazione familiare e cercare di fare luce sull’accaduto.

Privacy Policy