Napoli,obbligo di dimora per due maestre, maltrattavano bambini in classe anche disabili

Ancora una storia di maltrattamenti nelle aula di una scuola, questa volta di Gragnano, in provincia di Napoli. Due maestre di una scuola elementare di Gragnano, del primo Circolo didattico Ungaretti Sezione distaccata Roncalli, in provincia di Napoli sono state denunciate ed accusate di aver maltrattato non solo fisicamente ma anche psicologicamente alcuni bambini di una terza elementare.

Sono stati i carabinieri della stazione di Gragnano a notificare alle due maestre, di cui una di sostegno la misura cautelare dell’obbligo di dimora con la prescrizione di non allontanarsi dall’abitazione dalle ore 8.00 alle ore 19.00.

L’indagine, disposta dal Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura, è partita lo scorso mese di febbraio, dopo che una mamma ha denunciato il fatto che il figlio non volesse più andare a scuola a causa di alcune violenze subite dalle due insegnanti, una ordinaria e l’altra di sostegno. L’indagine, come evidenziato dal procuratore Alessandro Pennasilico, è cominciata proprio grazie alla denuncia della mamma attenta a quanto stesse accadendo al figlio.

Maltrattamenti anche su un’alunna di soli 9 anni la quale era stata affidata all’insegnante di sostegno perchè affetta da ritardo nell’apprendimento. Purtroppo le violenze poste in essere dalle insegnanti, sono state confermate anche da alcune testimonianze ed intercettazioni,sia audio che video, adesso nelle mani dei magistrati che permetteranno loro di poter indagare in modo più approfondito. Dalle intercettazioni, nello specifico sono emersi vari episodi di maltrattamenti fisici, come percosse, prese violente e strattoni, ma anche maltrattamenti psicologi come urla, rimproveri frequenti e purtroppo nella maggior parte delle volte ingiustificati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.