Adobe Flash addio dopo 20 anni, arriva Animate CC: cambio nome senza alcun pensionamento

Dopo quasi venti anni di onorata e spesso turbolenta carriera, per Flash la società Adobe sta preparando un addio che, in ogni caso, non sarà traumatico almeno per il momento. Con l’affermazione del nuovo standard Html5, infatti, la Adobe ha reso noto che dal 2016 ‘Flash Professional‘ cambierà nome in ‘Animate CC‘ che continuerà comunque a supportare il formato Flash.

Non trattasi quindi di un addio o di un pensionamento, ma di un cambio di nome associato a futuri sviluppi e, comunque, al mantenimento di uno standard su quale la Adobe ha fatto sapere che continuerà a lavorarci. Il cambio di nome e di strategia, nell’accogliere gli standard aperti, rappresenta una scelta obbligata per la Adobe finita nell’occhio del ciclone proprio per Flash e per le falle di sicurezza che hanno portato la stessa Apple già diversi anni fa a decidere di non supportare tale formato su iPad e su iPhone.

‘Standard come l’Html5 saranno la piattaforma web del futuro e noi incoraggiamo i creatori di contenuti a utilizzarli’, ha reso noto con un comunicato ufficiale la Adobe che nel garantire la compatibilità all’indietro, ha comunque aggiunto che ‘Flash continua a essere usato in categorie chiave come i videogame per il web’.

E proprio da questo fronte la software house americana ha assicurato che, pure insieme a Facebook, farà in modo che ‘i giochi continuino a girare in modo affidabile e sicuro‘. Insomma, il futuro di Flash è scritto, ma anche se appartiene oramai al passato in Rete sarà ancora possibile trovarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.