Nepal, la terra continua a tremare:59 morti e più di mille feriti nuovo bilancio

0

La terra è tornata a tremare in Nepal dove nella giornata di ieri si è verificata un’ulteriore scossa di terremoto piuttosto forte che ha provocato parecchi danni e soprattutto tantissimi feriti e purtroppo anche tanti morti. Il bilancio è di 59 morti, dei quali 42 sono morti in Nepal e 17 in India; sono centinaia i feriti provocati dalla scossa di magnitudo 7.4 registrata nella giornata di ieri ed avvertita anche in Cina e in Bangladesh.L’epicentro sarebbe riconducibile a 83 km ad est della capitale Kathmandu ovvero alle falde dell’Everest.

Tante vittime in India, dopo ad essere maggiormente colpito è lo stato del Bihar nel nord, è questo quanto diffuso dal sito di The Times of India. Ci sarebbe anche un operaio di un cantiere edile tra i morti, mentre una bambina sarebbe miracolata perchè tratta in salvo proprio mentre un edificio stava per crollare nel distretto di Patna. ”Il terremoto di oggi è avvenuto ai margini orientali della stessa faglia che si è attivata il 25 aprile, forse in un frammento che allora non si era attivato”, ha dichiarato il sismologo Alessandro Amato, dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il quale ha anche aggiunto:”Alla luce delle prime analisi, ha aggiunto, ”il sisma sembrerebbe avvenuto lungo la prosecuzione della faglia attivata il 25 aprile, ma al momento è ancora impossibile dire se sia effettivamente la stessa oppure una faglia adiacente”. Tanta paura, dunque, per una ferita anche piustosto aperta, quella del terremoto che ricordiamo lo scorso mese ha davvero distrutto gran parte del paese provocando davvero tantissime vittime.

Rispondi o Commenta