No ai botti di fine anno a Pescara per tutelare gli animali domestici, severe sanzioni ai trasgerrori

0

No ai botti di fine anno per salvaguardare gli animali domestici è questo quanto dichiarato da molti sindaci italiani ed in particolar modo dal sindaco di Pescara che ha severamente vietato i botti con un’ordinanza comunale.

Così come avvenuto l’anno scorso, anche quest’anno il sindaco Marco Alessandrini ha vietato i petardi, e così da lunedì 21 dicembre e fino a giovedì 7 gennaio, chiunque verrà sorpreso nel Comune di Pescara a far esplodere botti e fuochi d’artificio verrà multato.

“L’invito è quello a una festa gioiosa nel rispetto delle regole, e che soprattutto non metta a rischio la salute di nessuno, tutelando se stessi e gli animali che vivono nelle nostre case”.“L’invito è quello a una festa gioiosa nel rispetto delle regole, e che soprattutto non metta a rischio l’incolumità di nessuno, tutelando se stessi e gli animali che vivono nelle nostre case. Colgo l’occasione per proporre un’alternativa che arriva dall’assessorato alla Tutela del Mondo Animale che con una lettera dell’assessore Sandra Santavenere invita la città a sostituire i botti con delle più poetiche e pacifiche lanterne a cui affidare i propri desideri e gli auspici per l’anno che sta per cominciare“, ha aggiunto il Sindaco.

Diciamo che l’ordinanza si presenta anche come un invito a non alimentare illegalità come purtroppo accade spesso quando vengono utilizzati botti e petardi. “Si tratta di un gesto di rispetto e civiltà che serve ad amplificare il significato della festa e non a crearvi solo rumore”, ha aggiunto il Sindaco di Pescara. 

Rispondi o Commenta