Omeopatia, al nono posto della classifica dei falsi miti stilata da Nature

L’opinione pubblica è da sempre divisa al riguardo Omeopatia. Trattasi di una controversa pratica della medicina alternativa basata sui principi formulati dal medico tedesco Samuel Haenemann verso la fine del XVIII secolo.In realtà la validità di questa medicina alternativa non è mai stata dimostrata scientificamente con esperimenti o ricerche, ma nel contempo possiamo dire che non è stata nemmeno dimostrata la sua inefficacia.

Secondo la rivista Nature, il fatto che l’omeopatia possa essere considerata una medicina alternativa è da includere tra i falsi miti più evidenti, in virtù proprio dei vari studi che l’hanno etichettata come inefficace. A tal riguardo la rivista Nature ha stilato una classifica su 9 falsi miti compreso l’omeopatia e la diagnosi precoce dei tumori; ecco che l’omeopatia si trova al nono ed ultimo posto della classifica, mentre la diagnosi precoce dei tumori si trova alla posizione numero uno.

Al secondo posto si piazzano gli antiossidanti della salute ed i radicali liberi, nonostante molti studi nel tempo abbiano sostenuto che un’abbondanza di antiossidanti nell’organismo umano non ha una reale efficacia nel ritardare l’invecchiamento.

Insieme all’omeopatia al nono posto troviamo anche la conoscenza del meccanismo di funzionamento del paracetamolo e la credenza che il cervello non interagisca con il sistema immunitario.Tra i falsi miti indicati presente anche quello secondo cui gli esseri umani hanno un cervello molto più grande rispetto a quelli degli altri animali. Risulta essere anche falso il fatto che si impara meglio seguendo una strategia di apprendimento preferita e che la crescita della popolazione senza alcun freno a livello mondiale porti a povertà e carestie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.