Omicidico Loris Stival: Veronica Panarello rimarrà in carcere

Veronica Panarello la mamma di Loris Stival, il bambino trovato morto lo scorso 29 novembre 2014,rimarrà in carcere. La desione stata presa dalla Prima sezione penale della Cassazione che ha rigettato il ricorso della difesa della donna contro l’ordinanza del riesame del 3 gennaio scorso.La donna,ricordiamo è accusata di aver ucciso il piccolo Loris e di aver gettato il cadavere in un canalone a Santa Croce Camerina nel ragusano. Dopo aver appreso la decisione della prima sezione penale della Cassazione, il legale della Panarello, ovvero Francesco Villardita, ha commentato dichiarando quanto segue:«Prendiamo atto della decisione della Cassazione e aspettiamo le motivazioni. Battaglieremo al processo che è la fase in cui si restituiscono gli equilibri tra accusa e difesa».

Altro atteggiamento, invece, quello del legale del padre di Loris, ovvero Davide Stival, il quale si è limitato a dire “Non intendo commentare.Ci sarà modo ovviamente di intervenire nelle fasi processuali che prevedono anche la nostra partecipazione. Appartengo a quella corrente di pensiero secondo la quale le sentenze, appunto non si commentano”. Ricordiamo che la donna, è stata prelevata dalle forze dell’ordine dalla sua abitazione lo scorso 8 dicembre e di essere stata ascoltata a lungo dagli inquirenti che poi hanno disposto il fermo.

Secondo il Procuratore Carmelo Petralia e secondo il sostituto Marco Rota sarebbero state le “bugie” della donna a metterla ancora di più nei guai; la donna, infatti, ha più volte nel suo racconto detto di aver accompagnato il figlio a scuola,ma purtroppo le immagini di sistemi di sorveglianza dimostrano il contrario. Dunque, il Gip ha per il momento convalidato il fermo e Veronica Panarello dovrà rimanere in carcere. 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.