Omicidio-suicidio ad Albenga, marocchino uccide ex moglie e si toglie la vita

Sconcerto ad Albenga, un comune italiano sito in provincia di Savona in Liguria dove nella giornata di ieri è avvenuto un omicidio-suicidio al termine di una lite. Protagonisti di questa incredibile storia sono una donna di 41 anni di nome Loredana Colucci originaria della provincia di Bari e Aziz El Mountassir, un marocchino di 52 anni nonchè ex marito della signora Loredana.

L’uomo ha praticamente ucciso a coltellate la sua ex moglie, in un appartamento di Piazza Corridoni, riposto al terzo piano al civico 5 di una palazzina davanti all’ex cinema Astor, non tanto lontano dal ponte ferroviario della stazione di Albenga, lungo il viale.

Dopo aver ucciso l’ex moglie, il marocchino si è tolto la vita; una scena raccapricciante quella che i carabinieri si sono ritrovati davanti gli occhi non appena giunti presso l’abitazione.

Ancora non è chiaro se lei abbia ucciso lui nella colluttazione o se lui si sia poi tolto la vita, ciò che è certo è che i due sono stati ritrovati senza vita all’interno della stessa camera. Stando a quanto emerso, però, l’uomo si sarebbe introdotto all’interno dell’abitazione dell’ex moglie, nonostante i due fossero separati definitivamente da 5 mesi, ed avrebbe subito tentato di violentarla.

Purtroppo l’uomo non era nuovo alle forze dell’ordine, sempre per lo stesso motivo, ovvero violenza nei confronti della sua ex compagna; la donna aveva più volte denunciato l’uomo per stalking e maltrattamenti, avvenuti durante e dopo la loro relazione, motivo per il quale era stato anche arrestato per poi essere rilasciato dopo il patteggiamento della pena a 2 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.