Ospedale Israelitico, riaprono gli ambulatori dopo lo scandalo giudiziario: ‘Abbiamo voltato pagina’

Dopo lo scandalo giudiziario, e le proteste in piazza dei dipendenti che hanno rischiato seriamente di perdere il posto di lavoro, l’Ospedale israelitico finalmente riparte. Il poliambulatorio dell’Isola Tiberina è stato infatti riaperto a fronte però di una ‘riapertura parziale e progressiva, che permette alla struttura di tornare a prendere prenotazioni e dare continuità di servizi per i pazienti e certezza di lavoro per i dipendenti’, in accordo con quanto dichiarato dal commissario straordinario Alfonso Celotto che è stato nominato dalla Comunità ebraica.

Si riparte all’Ospedale Israelitico con la sanità privata e con le nuove prenotazioni già possibili presso il poliambulatorio dell‘Isola Tiberina, mentre per le due sedi di via Veronesi e di via Fulda la ripartenza è attesa al più dai primi giorni del 2016. Per la sanità pubblica, invece, si attende l’arrivo del Commissario prefettizio verso la metà del prossimo mese di gennaio.

Il nuovo Commissario prefettizio all’Israelitico dovrebbe essere Massimo Russo mettendo così fine alle vicende del passato ed in particolare, come sopra accennato, alla bufera giudiziaria che aveva portato all’arresto di ben quattordici persone. Sul commissario prefettizio se ne saprà di più il 12 gennaio del 2016 quando a riunirsi sarà il Consiglio Superiore della Magistratura.

‘Ora possiamo essere tutti più sereni ed anche io posso finalmente occupami della gestione del nosocomio’, ha non a caso dichiarato il commissario straordinario della struttura sanitaria Alfonso Celotto dopo che l’Ospedale israelitico più volte negli ultimi mesi ha rischiato di vedersi revocata la licenza da parte della Regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.