Padoan per i risparmiatori: ‘Studiamo un fondo con il contributo delle banche’, no rimborsi diretti

Sul decreto Salva banche, con un intervento in Commissione Bilancio alla Camera, il ministro all’Economia ha reso noto che il Governo è al lavoro per trovare una soluzione a favore dei risparmiatori che hanno acquistato le obbligazioni subordinate. Fermo restando che è da escludere un risarcimento diretto a tutti i risparmiatori coinvolti, il ministro ha fatto presente che ‘Stiamo preparando una norma che dispone la creazione di un fondo con il contributo delle banche‘.

Si stima, in accordo con quanto riportato dal ‘Sole 24 Ore‘, che la dotazione del fondo a favore dei risparmiatori del salva-banche sia si 100 milioni di euro a fronte di criteri e di modalità di accesso che saranno definite dopo che la noma sarà approvata dall’Esecutivo.

Aspettando che si trovi una soluzione per i titolari di obbligazioni subordinate, il ministro Padoan nel corso del suo intervento ha tenuto a precisare che il decreto legge sul salva banche ha permesso di salvare ‘circa un milione tra depositanti e obbligazionisti senior, 200.000 pmi» e «6.000 posti di lavoro’.

Il Ministro, sui risparmiatori che hanno perso i soldi investiti con le obbligazioni subordinate, ha fatto presente che per il ristoro si procederà ‘caso per caso‘, e che per le quattro banche, al posto del decreto di salvataggio, l’unica strada possibile sarebbe stata quella della liquidazione con pesanti ricadute negative sull’occupazione e sui territori dove la banca opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.