Parigi: rubate 10 tute anti-Ebola, cresce la paura di attacchi chimici o batteriologici

Cresce il panico in seguito agli ultimi eventi traumatici che hanno colpito l’Europa, e nello specifico la Francia. Nella giornata di ieri due episodi hanno fatto scattare l’allerta per possibili attacchi terroristici chimici o batteriologici. Ci riferiamo nello specifico a due episodi, avvenuti rispettivamente in Belgio ed ancora a Parigi. In Belgio nei giorni scorsi la polizia ha trovato un importante arsenale di prodotti anche chimici ed esplosivi a Molenbeek.

L’altro episodio è legato alla città di Parigi, dove mercoledì scorso, sono state rubate una decina di tute protettive, usate nei kit medici anti virus Ebola, ed ancora sarebbero state portate via anche una trentina di paia di stivali di polietilene, una materia molto resistente agli agenti chimici, ed infine anche maschere, guanti antibatterici. Si tratta di un furto inquietante, che non fa altro che far innalzare il panico e l’allerta non in tutta l’Europa, ma nello specifico a Parigi.

Adesso è allarme acquedotti nella capitale francese, ed in generale è stato comunicato che vi è molta preoccupazione per la rete idrica, considerata molto probabilmente un facile obiettivo in caso di un attentato chimico o batteriologico. “I sensori sono collegati a un centro di controllo e in caso di allerta un team di polizia si reca immediatamente su luogo”, ha dichiarato Cèlia Blaul,Presidente di Eau de Paris.Il furto è avvenuto proprio in seguito ad alcune dichiarazioni effettuate dal primo Ministro Manuel Valls, il quale aveva parlato proprio di attacchi terroristici chimici o batteriologici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.