Parigi, Terza Guerra Mondiale a pezzi: il Papa, ‘Non ci sono giustificazioni per queste cose’

‘Questo è un pezzo, non ci sono giustificazioni per queste cose‘. Sono le parole di Papa Francesco all’indomani della strage di Parigi facendo tra l’altro riferimento alla Terza Guerra Mondiale che, in linea con quanto affermato nei mesi scorsi proprio da Bergoglio, si sta combattendo nel mondo a pezzi.

‘Questo non è umano. Per questo sono vicino a tutta la Francia e le voglio tanto bene’, ha aggiunto il Papa facendo presente che ‘Sono commosso e addolorato. Non capisco ma queste cose sono difficili da capire, fatte da essere umani. Per questo sono commosso, addolorato e prego. Sono vicino ai familiari delle vittime e prego per tutti loro’.

Con attacchi terroristici distinti in varie zone della città, ma quasi in contemporanea, a Parigi sono morte 129 persone con Hollande che parla senza mezzi termini di ‘atto di guerra’ nei confronti della Francia a meno di un anno dall’attentato alla sede di Charlie Hebdo.

Secondo il procuratore titolare dell’inchiesta, ad uccidere 129 persone sarebbero stati in tutto sette terroristi che, divisi in tre gruppi, erano tutti dotati di cinture esplosive, di AK-47 ed in coordinamento tra di loro. Uno dei terroristi sarebbe stato inoltre fermato prima di entrare allo stadio facendosi poi esplodere dopo che la sicurezza ha scoperto che aveva una cintura esplosiva. Sempre in base alle ricostruzioni gli attentatori erano ben addestrati in quanto hanno agito adottando delle tecniche militari. Oltre 350 sono inoltre i feriti di cui un centinaio in condizioni gravi e molto gravi ragion per cui è alto il rischio che il numero delle vittime sia destinato a salire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.