Parto indolore con epidurale, le mamme italiane non si fidano

Molte donne italiane, sono all’antica, e non si fidano minimamente di un parto indolore, la società italiana di anestesia a analgesia rianimazione e terapia intensiva, ha effettuato una studio per sapere quante donne circolo di effettuare l’anestesia epidurale per sentire meno dolore durante il parto, solo il 41% delle donne ha scelto l’epidurale, molti altri paesi dell’unione europea le percentuali sono notevolmente più alte come per la Francia che già nel 2003 ha effettuato l’epidurale su oltre il 75% delle donne partorienti.

Un marito creativo è diventato il nuovo eroe dei social network dopo aver deciso di provare su se stesso i dolori del parto come un omaggio a sua moglie propio nella ricorrenza della festa della mamma di pochi giorni fa..

Penn Holderness è stato sottoposto a un parto simulato, che lo ha portato a sperimentare il dolore che soffre una donna che partorisce a diversi livelli; tutto questo con l’aiuto di un vero dottore e sua moglie, Kim Holderness. Questi dolori che provava Penn era generato da un simulatore, un piccolo dispositivo che Kim che con impulsi elettrici è in grado di stimolare e contrarre i muscoli rettali del marito coraggioso. Le urla di doloro di Penn hanno diverito molto, sicuramente molto doloroso un esperimento che non ha prezzo.

Il test è iniziato con bassi livelli di dolore, come se ha cominciato ad avere le prime doglie . A poco a poco, il livello di intensità è stato in aumento e il marito coraggioso è resistito fino al livello 7, momento in cui la moglie ha avuto pietà di lui e ha deciso di sospendere il test.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.