Paziente suona il sax durante una delicata operazione al cervello

0

Incredibile quanto stiamo per raccontarvi avvenuto all’interno di una sala operatoria dell’Ospedale Regionale di Malaga. Un giovane musicista andaluso, Carlos Aguilera è stato operato lo scorso mese di ottobre, un’operazione molto delicata al cervello e proprio durante l’intervento il giovane si è esibito con il proprio sassofono per tutte le 12 lunghe ore di intervento. Ebbene si il giovane musicista ha suonato un pezzo di jazz classico davanti a 16 medici dell’equipe chirurgica i quali hanno dovuto mantenere l’attenzione affinché non venisse danneggiata la sua capacità di suonare.

“Senza la musica non sono nulla”,aveva dichiarato il ragazzo prima di sottoporsi all’intervento e per questo motivo poco prima di entrare in sala operatoria il chirurgo gli ha fornito uno spartito e mentre l’equipe formata da 16 professionisti tra neurochirurghi, neurofisiologi, specialisti in anestesia, infermieri e neuropsicologi operava attenti a non danneggiare l’area cerebrale dedicata al linguaggio musicale distante pochi centimetri dal tumore, il giovane ha allietato tutti con il suo strumento.

“Per me era come starmene sdraiato sulla spiaggia a suonare, non sapevo niente di cosa stesse succedendo intorno a me. Quando i medici mi hanno proposto di affrontare l’operazione in questo modo, non ci ho pensato due volte“, ha dichiarato il giovane Carlos rivedendo il video dell’operazione.

Il giovane adesso sta molto meglio ed ha risposto bene alla riabilitazione, mentre il giovane ha ringraziato tutti i medici per avergli salvato la vita e soprattutto per avergli permesso di continuare a fare quella che è la sua ragione di vita, ovvero suonare.

Rispondi o Commenta