Pensioni, dal mese di giugno si riscuoteranno tutte il 1° di ogni mese

0

Novità per tutti i pensionati italiani i quali a partire dal prossimo mese di giugno percepiranno le pensioni il 1 di ogni mese. Tutte le pensioni, dunque, verranno percepite il 1° di ogni mese, è questo quanto stabilito dal decreto legge n.65 del 21 maggio 2015 contenente “Disposizioni urgenti in materia di pensioni, di ammortizzatori sociali e di garanzie TFR”.

Dunque, pensioni pubbliche e private, invalidi civili e titolari rendite Inail, a partire dal prossimo mese di giugno,verranno percepite tutte lo stesso giorno che consisterà nel 1 di ogni mese se questa data cade da lunedì’ al venerdì, oppure il primo giorno lavorativo successivo se il primo giorno del mese cade di sabato o di domenica.

Spariscono dunque le date di pagamento del 10 e del 16 del mese, esistenti fino all’attuale mese di maggio; tale rivoluzione riguarderà,come anticipato, anche chi percepisce assegni sociali, invalidi civili e chi ha subito incidenti sul lavoro. Inoltre, per chi è titolare di più pensioni, ovvero chi ad esempio percepisce una pensione di reversibilità o chi riceve pensioni di diverse categorie, le percepirà in un unica soluzione e soprattutto in un’unica data.

E’importante che la notizia venga diffusa a macchia d’olio, soprattutto tra i pensionati che dovranno sicuramente fare l’abitudine a recarsi alle poste non più il 10 o il 16, ma il primo di ogni mese. Tale modifica, si presume che sia stata accolta con grande soddisfazione soprattutto da coloro i quali hanno percepito la pensione tra il 10 ed il 16 maggio e che adesso riceveranno il nuovo assegno il 1 giugno senza dover attendere il mese successivo.

Rispondi o Commenta